Controllo di qualità dei fertilizzanti organici

Controllo delle condizioni di produzione di fertilizzanti organici, in pratica, è l'interazione di proprietà fisiche e biologiche nel processo di produzione del compost. Da un lato, la condizione di controllo è interazionale e coordinata. D'altra parte, andane diverse sono mescolate tra loro, a causa della diversa natura e della diversa velocità di degradazione.

Controllo dell'umidità
L'umidità è un requisito importante per compostaggio organico. Nel processo di compostaggio del letame, il contenuto di umidità relativa del materiale originale di compostaggio è compreso tra il 40% e il 70%, il che garantisce il regolare svolgimento del compostaggio. Il contenuto di umidità più adatto è del 60-70%. Un contenuto di umidità del materiale troppo alto o troppo basso può influire sull'attività aerobica, quindi la regolazione dell'umidità dovrebbe essere effettuata prima della fermentazione. Quando l'umidità del materiale è inferiore al 60%, la temperatura aumenta lentamente e il grado di decomposizione è inferiore. Quando il contenuto di umidità supera il 70%, la ventilazione è ostacolata e si formerà una fermentazione anaerobica, che non è favorevole all'intero andamento della fermentazione.

Gli studi hanno dimostrato che aumentare opportunamente l'umidità della materia prima può accelerare la maturità e la stabilità del compost. L'umidità dovrebbe mantenersi al 50-60% nella fase iniziale del compostaggio e quindi dovrebbe essere mantenuta al 40%-50%. L'umidità deve essere controllata al di sotto del 30% dopo il compostaggio. Se l'umidità è elevata, dovrebbe asciugarsi alla temperatura di 80 ℃.

Controllo della temperatura.

È il risultato dell'attività microbica, che determina l'interazione dei materiali. Quando la temperatura iniziale del compostaggio è di 30 ~ 50 , i microrganismi termofili possono degradare una grande quantità di materia organica e decomporre rapidamente la cellulosa in breve tempo, favorendo così l'aumento della temperatura della pila. La temperatura ottimale è 55 ~ 60 . L'alta temperatura è una condizione necessaria per uccidere agenti patogeni, uova di insetti, semi di piante infestanti e altre sostanze tossiche e nocive. A 55 , 65 e 70 alte temperature per alcune ore possono uccidere le sostanze nocive. Di solito ci vogliono due o tre settimane a temperature normali.

Abbiamo detto che l'umidità è un fattore che influenza la temperatura del compost. L'eccessiva umidità abbasserà la temperatura del compost e la regolazione dell'umidità è vantaggiosa per l'aumento della temperatura nella fase successiva della fermentazione. La temperatura può anche essere abbassata aggiungendo ulteriore umidità.

Capovolgere la pila è un altro modo per controllare la temperatura. Capovolgendo la pila, la temperatura della pila di materiale può essere controllata efficacemente e l'evaporazione dell'acqua e la portata dell'aria possono essere accelerate. Ilmacchina per compostaggio è un metodo efficace per realizzare fermentazioni in tempi brevi. Ha le caratteristiche di funzionamento semplice, prezzo accessibile e prestazioni eccellenti. il cmacchina per girare l'ompost può controllare efficacemente la temperatura e il tempo di fermentazione.

Controllo del rapporto C/N.

Un corretto rapporto C/N può favorire una fermentazione regolare. Se il rapporto C/N è troppo alto, a causa della mancanza di azoto e della limitazione dell'ambiente di coltivazione, la velocità di degradazione della sostanza organica rallenta, allungando il ciclo del compost. Se il rapporto C/N è troppo basso, il carbonio può essere completamente utilizzato e l'azoto in eccesso può essere perso come ammoniaca. Non solo influisce sull'ambiente, ma riduce anche l'efficacia del fertilizzante azotato. I microrganismi formano il protoplasma microbico durante la fermentazione organica. Il protoplasma contiene il 50% di carbonio, il 5% di azoto e lo 0,25% di acido fosforico. I ricercatori suggeriscono che un rapporto C/N adatto è del 20-30%.

Il rapporto C/N del compost organico può essere regolato aggiungendo materiali ad alto C o alto N. Alcuni materiali, come paglia, erbacce, rami e foglie, contengono fibre, lignina e pectina. Grazie al suo alto contenuto di carbonio/azoto, può essere utilizzato come additivo ad alto contenuto di carbonio. Il letame di bestiame e pollame è ricco di azoto e può essere utilizzato come additivo ad alto contenuto di azoto. Ad esempio, il tasso di utilizzo dell'azoto ammoniacale nel letame suino per i microrganismi è dell'80%, il che può promuovere efficacemente la crescita e la riproduzione dei microrganismi e accelerare il compostaggio.

Il nuova macchina per la granulazione di fertilizzanti organici è adatto a questa fase. Gli additivi possono essere aggiunti a diverse esigenze quando le materie prime entrano nella macchina.

Aio-flusso e apporto di ossigeno.

Per il fermentazione del letame, è importante avere abbastanza aria e ossigeno. La sua funzione principale è quella di fornire l'ossigeno necessario per la crescita dei microrganismi. La temperatura massima e il tempo di compostaggio possono essere controllati regolando la temperatura del cumulo attraverso il flusso di aria fresca. Un maggiore flusso d'aria può rimuovere l'umidità mantenendo condizioni di temperatura ottimali. Una corretta ventilazione e ossigeno possono ridurre la perdita di azoto e la generazione di odori dal compost.

L'umidità dei fertilizzanti organici ha un effetto sulla permeabilità all'aria, sull'attività microbica e sul consumo di ossigeno. È il fattore chiave dicompostaggio aerobico. Abbiamo bisogno di controllare l'umidità e la ventilazione in base alle caratteristiche del materiale per ottenere il coordinamento di umidità e ossigeno. Allo stesso tempo, entrambi possono favorire la crescita e la riproduzione dei microrganismi e ottimizzare le condizioni di fermentazione.

Gli studi hanno dimostrato che il consumo di ossigeno aumenta esponenzialmente sotto i 60 ℃, cresce lentamente sopra i 60 ed è vicino allo zero sopra i 70 . La ventilazione e l'ossigeno devono essere regolati in base alle diverse temperature. 

Controllo del pH.

Il valore del pH influenza l'intero processo di fermentazione. Nella fase iniziale del compostaggio, il pH influenzerà l'attività dei batteri. Ad esempio, pH=6.0 è il punto critico per letame e segatura suini. Inibisce l'anidride carbonica e la produzione di calore a pH <6.0. A pH >6,0, l'anidride carbonica e il calore aumentano rapidamente. Nella fase ad alta temperatura, la combinazione di pH elevato e temperatura elevata provoca la volatilizzazione dell'ammoniaca. I microbi si decompongono in acidi organici attraverso il compost, che abbassa il pH a circa 5,0. Gli acidi organici volatili evaporano all'aumentare della temperatura. Allo stesso tempo, l'erosione dell'ammoniaca da parte della materia organica aumenta il valore del pH. Alla fine, si stabilizza a un livello più alto. Il tasso di compostaggio massimo può essere raggiunto a temperature di compostaggio più elevate con valori di pH compresi tra 7,5 e 8,5. Un pH elevato può anche causare un'eccessiva volatilizzazione dell'ammoniaca, quindi il pH può essere ridotto aggiungendo allume e acido fosforico.

In breve, non è facile controllare l'efficiente e accurato fermentazione di materiali organici. Per un singolo ingrediente, questo è relativamente facile. Tuttavia, materiali diversi interagiscono e si inibiscono a vicenda. Per realizzare l'ottimizzazione complessiva delle condizioni di compostaggio, è necessario cooperare con ogni processo. Quando le condizioni di controllo sono appropriate, la fermentazione può procedere senza intoppi, ponendo così le basi per la produzione difertilizzante organico di alta qualità.


Orario postale: 18 giugno-2021