Uso corretto di fertilizzanti chimici

news6181 (1)

 

I fertilizzanti chimici vengono prodotti sinteticamente da materiali inorganici, sono sostanze che forniscono elementi nutritivi per la crescita delle piante con metodi fisici o chimici.

I nutrienti dei fertilizzanti chimici

I fertilizzanti chimici sono ricchi dei tre nutrienti essenziali necessari per la crescita delle piante. I tipi di fertilizzante sono in grandi varietà. Alcuni esempi di fertilizzanti chimici sono solfato di ammonio, fosfato di ammonio, nitrato di ammonio, urea, cloruro di ammonio ecc.

Cosa sono i fertilizzanti NPK?

Concime azotato
Le radici delle piante possono assorbire fertilizzanti azotati. L'azoto è il componente principale delle proteine ​​(inclusi alcuni enzimi e coenzimi), acido nucleico e fosfolipidi. Sono parti importanti del protoplasma, del nucleo e del biofilm, che ha un ruolo speciale nelle attività vitali delle piante. L'azoto è un componente della clorofilla, quindi ha una stretta relazione con la fotosintesi. La quantità di azoto influenzerà direttamente la divisione e la crescita cellulare. Pertanto, la fornitura di fertilizzante azotato è di vitale importanza. Urea, nitrato di ammonio e solfato di ammonio sono comunemente usati in agricoltura.

Concime fosfatico
Il fosforo può favorire lo sviluppo di radici, fiori, semi e frutti. Il fosforo partecipa a una varietà di processi metabolici. Il fosforo è ricco di meristemi, che hanno le attività vitali più produttive. Pertanto, l'applicazione del fertilizzante P ha un buon effetto sulla crescita del timone, dei rami e delle radici. Il fosforo favorisce la conversione e il trasporto dei carboidrati, consentendo la crescita di semi, radici e tuberi. Può aumentare significativamente la resa delle colture.

Concime potassico
Il fertilizzante potassico viene utilizzato nell'accelerazione della crescita dello stelo, nel movimento dell'acqua e nella promozione della fioritura e della fruttificazione. Il potassio (K) è sotto forma di ione nelle piante, che si concentra sulle parti più produttive nella vita della pianta, come il punto di crescita, il cambio e le foglie, ecc. Il potassio favorisce la sintesi delle proteine, facilita il trasporto degli zuccheri e assicura le cellule assorbimento dell'acqua.

news6181 (2)

 

Benefici del fertilizzante chimico

Concimi chimici che aiutano le piante a crescere
Contengono uno o più dei nutrienti essenziali per la crescita come azoto, fosforo e potassio e vari altri. Una volta aggiunti al terreno, questi nutrienti soddisfano le richieste richieste delle piante e forniscono loro i nutrienti di cui mancavano naturalmente o li aiutano a trattenere i nutrienti persi. I fertilizzanti chimici forniscono formulazioni specifiche di NPK per il trattamento di suoli e piante carenti di nutrienti.

I fertilizzanti chimici sono più economici dei fertilizzanti organici
I fertilizzanti chimici tendono a costare molto meno dei fertilizzanti organici. Da un lato, vedendo dal processo di produzione dei fertilizzanti organici. Non è difficile capire i motivi per cui i fertilizzanti organici sono costosi: la necessità di raccogliere materiale organico da utilizzare nei fertilizzanti e i costi più elevati di essere certificati biologici dalle agenzie di regolamentazione del governo.
D'altra parte, i fertilizzanti chimici si rivelano più economici perché contengono più nutrienti per chilo di peso, mentre sono necessari più fertilizzanti organici per lo stesso livello di nutrienti. Sono necessari diversi chili di fertilizzante organico per fornire gli stessi livelli di nutrienti del suolo che fornisce un singolo chilo di fertilizzante chimico. Questi 2 motivi influenzano direttamente l'uso di fertilizzanti chimici e fertilizzanti organici. Alcuni rapporti suggeriscono che il mercato dei fertilizzanti degli Stati Uniti sia di circa $ 40 miliardi, di cui i fertilizzanti organici occupano solo circa $ 60 milioni. Il resto è la quota dei vari fertilizzanti artificiali.

Fornire nutrimento immediato
La fornitura di nutrimento immediato e minori costi di acquisto rese molto popolari i fertilizzanti inorganici. I fertilizzanti chimici sono diventati un punto fermo in molte fattorie, cortili e giardini e possono essere una componente chiave di una sana routine di cura del prato. Tuttavia, il fertilizzante chimico non danneggia il suolo e le piante? Non ci sono cose da notare nell'applicazione dei fertilizzanti chimici? La risposta è assolutamente NO!

Effetti ambientali dell'uso di fertilizzanti sintetici

Inquinamento alla fonte d'acqua sotterranea
Alcuni dei composti sintetici utilizzati per produrre fertilizzanti chimici possono avere effetti ambientali negativi se lasciati scorrere nelle fonti d'acqua. L'azoto che fluisce nelle acque superficiali dai terreni agricoli rappresenta il 51% delle attività umane. L'azoto ammoniacale e il nitrato sono i principali inquinanti nei fiumi e nei laghi, il che porta all'eutrofizzazione e all'inquinamento delle acque sotterranee.

Distruggere la struttura del suolo
● Con l'uso a lungo termine e su larga scala di fertilizzanti chimici, appariranno alcuni problemi ambientali, come l'acidificazione del suolo e la crosta. A causa dell'utilizzo di quantità di fertilizzante azotato, invece di fertilizzante organico, alcuni terreni agricoli tropicali si trovano in una grave crosta del suolo, portando alla fine alla perdita del valore agricolo. Gli effetti dei fertilizzanti chimici sul suolo sono grandi e irreversibili.

● L'uso a lungo termine di fertilizzanti chimici può modificare il pH del suolo, sconvolgere gli ecosistemi microbici benefici, aumentare i parassiti e persino contribuire al rilascio di gas serra.
●Molti tipi di fertilizzanti inorganici sono altamente acidi, il che a sua volta spesso aumenta l'acidità del suolo, riducendo così gli organismi benefici e arrestando la crescita delle piante. Sconvolgendo questo ecosistema naturale, l'uso a lungo termine di fertilizzanti sintetici può portare a uno squilibrio chimico nelle piante riceventi.
●Applicazioni ripetute possono provocare un accumulo tossico di sostanze chimiche come arsenico, cadmio e uranio nel terreno. Queste sostanze chimiche tossiche possono eventualmente farsi strada nella tua frutta e verdura.

news6181 (3)

 

Avere una discreta conoscenza dell'applicazione dei fertilizzanti può evitare inutili sprechi nell'acquisto di fertilizzanti e aumentare la resa delle colture.

Scelta del fertilizzante in base alle caratteristiche del suolo

Prima di acquistare fertilizzante, è necessario essere ben consapevoli del pH del terreno. Se il terreno è sporco, possiamo aumentare l'uso di fertilizzante organico, mantenere il controllo dell'azoto e mantenere la quantità di fertilizzante fosfatico.

Co-usando con fertilizzante organico

È essenziale per l'agricoltura da usare fertilizzante organico e fertilizzante chimico. Gli studi hanno dimostrato che è benefico per il ricambio di materia organica del suolo. Con l'uso di letame organico e fertilizzanti chimici, la materia organica del suolo si aggiorna e la capacità di scambio dei cationi del suolo è migliorata, il che aiuta a migliorare l'attività degli enzimi del suolo e ad aumentare l'assorbimento dei nutrienti delle colture. Aiuta a migliorare la qualità del raccolto, aumentare il contenuto di componenti di proteine, aminoacidi e altri nutrienti e ridurre il contenuto di nitrati e nitriti in frutta e verdura.

Scegliere il giusto metodo di fertilizzazione

Nelle tecniche di fertilizzazione e nelle condizioni ambientali, il contenuto di nitrati di ortaggi e colture e i tipi di azoto nel suolo sono strettamente correlati. maggiore è la concentrazione di azoto nel terreno, maggiore è il contenuto di nitrati negli ortaggi, soprattutto in quest'ultimo periodo. Pertanto, l'applicazione del fertilizzante chimico dovrebbe essere precoce e non troppo. Il fertilizzante azotato non è adatto per la diffusione, altrimenti provoca volatilizzazione o perdita. A causa della bassa mobilità, il fertilizzante fosfatico dovrebbe essere posizionato in profondità.

I fertilizzanti chimici favoriscono la crescita delle piante, ma hanno anche una grande influenza sull'ambiente.

Esiste il rischio di contaminazione delle acque sotterranee e dei problemi ambientali che i fertilizzanti chimici comportano. Assicurati di capire cosa sta realmente accadendo alla terra sotto i tuoi piedi, in modo da fare la tua scelta consapevolmente.

Il principio dell'uso di fertilizzanti chimici

Ridurre la quantità di fertilizzante chimico applicato e combinare con fertilizzante organico. Effettuare diagnosi nutrizionali in base alle condizioni del suolo locali e applicare fertilizzanti in base alle effettive esigenze.


Orario postale: 18 giugno-2021